Isolare Acusticamente Senza Difetti - SORGEDIL - Milano - Isolamento Acustico Milano

Vai ai contenuti

Menu principale:

INFO UTILI > GUIDA INSONORIZZAZIONE



  ISOLARE SENZA DIFFETTI  




Errori comuni nell'applicazione de materiali isolanti


Le caratteristiche acustiche dei materiali si devono sempre considerare associate alle strutture e al tipo di problema:

- nel fonoassorbimento (correzione acustica del rumore o suono ambientale) è importante la porosità del materiale

- nel fonoisolamento di rumori aerei, è importante come è realizzata la struttura

- nel fonoisolamento dei rumori impattivi è importante lo schema funzionale della realizzazione

  • L’isolamento delle tubazioni calde e fredde deve essere continuo, senza interruzioni.


  • La strozzatura degli isolanti comporta una riduzione del potere isolante. Si possono impiegare supporti metallici precoibentati.


  • L’isolamento a “salsiccia” non garantisce uno spessore d’isolante costante, come previsto dalla Legge 10.


  • I tagli longitudinali devono essere sempre sigillati per evitare la circolazione dell’aria.


  • I terminali dell’isolamento devono essere sigillati per evitare possibili e pericolosi formazioni di condensa.


  • Anche le tubazioni d’acquedotto devono essere coibentate per evitare condense interne alle murature e corrosione.


  • Gli isolanti possono essere soggetti a degrado se esposti alla luce del sole ed alle intemperie: verificare sempre il tipo di protezione necessario.


  • Gli isolanti da impiegare nelle condotte devono avere un buon comportamento al fuoco per evitare la trasmissione dell’incendio. Le condotte devono essere ben sigillate per evitare perdite o infiltrazioni d’aria.


  • Le vibrazioni dovute al passaggio dell’acqua possono provocare rumori fastidiosi nelle strutture. Tutti gli attraversamenti delle tubazioni devono essere coibentati


  • L’isolante deve essere ben aderente alle tubazioni per evitare condense interne, circolazione d’aria e perdita d’isolamento.


  • Le protezioni devono essere adeguate alla resistenza a compressione per evitare perdita di impermeabilità del rivestimento nel caso di urto o compressione


  • Nei sottotetti non ventilati e con l’isolamento a “pavimento” si può creare condensa per effetto notturno e bagnamento dell’isolante.


  • Se l’isolante è sottotegola bisogna ventilare bene l’intercapedine per evitare condensa nelle tegole e cicli termici pericolosi.


  • La struttura controterra deve essere protetta, drenata e munita di impermeabilizzazione e barriera al vapore. L’isolante deve possedere caratteristiche adeguate d’impermeabilità.


  • I tramezzi collegati al solaio dovrebbero essere desolidarizzati per evitare fessurazioni.


  • L’inserimento di una striscia di materiale isolante giova anche all’isolamento acustico.


  • Nella realizzazione del “tetto rovescio” bisogna utilizzare materiali isolanti con minimo assorbimento d’acqua perchè l’acqua piovana penetra i materiali. Bisogna anche considerare un adeguato fattore di riduzione di λ per tener conto dell’umidità.


  • La riduzione dello spessore isolante sottoposto ad un carico comporta una riduzione del potere isolante R.


  • L’impermeabilizzazione sopra l’isolamento è sottoposta a notevoli stress per i cicli termici e va quindi protetta.


  • L’impiego di vernici o collanti ai solventi può danneggiare gli isolanti


  • Nella protezione al fuoco di una struttura l’isolante posato sul lato freddo peggiora le prestazioni di Resistenza al fuoco aumentando la temperatura della struttura.


  • I materiali isolanti non vanno mai confrontati a pari spessore ma solo a pari resistenza R= s/λ I materiali di non buona qualità all’interno delle intercapedini possono subire processi di invecchiamento e insaccamento con perdite dell’isolamento.


  • I pannelli devono essere posati in modo continuo senza lasciare spazi vuoti.


  • Per i materiali soggetti a variazioni dimensionali bisogna prevedere appositi sistemi di posa con battentature.


  • Se l’isolamento in intercapedine non è continuo, l’aria può circolare “cortocircuitando” l’isolante. È sempre meglio fissare o incollare i pannelli alle pareti


  • La posa di materiali diversi contigui e, con diverso modulo elastico e coefficiente di dilatazione può portare a fessurazioni. Per evitarle seguire sempre gli schemi di posa dei produttori e utilizzare reti di vetro stabilizzanti.


  • La presenza di ponti termici costituiti da eterogeneità e il mancato isolamento di travi e pilastri comporta il rischio di patologie da condensa.


  • Nelle strutture monostrato a blocchi lo spessore delle malte di allettamento deve essere minimo e bisogna fare attenzione che non penetri nei fori riducendo in tal modo il potere isolante della parete.


  • La barriera vapore deve essere continua per essere efficace. Le sigillature debbono essere “durature” e complete, anche sui bordi.


  • Nell’isolamento a cappotto il rivestimento esterno di un materiale isolante deve essere impermeabile all’aria, ma di spessore ridotto ed omogeneo per evitare problemi di fessurazione e di condensa interstiziale.


  • R=s/λ. Il costo della posa è sempre prevalente rispetto a quello dell’isolante: non conviene dunque economizzare sulla qualità del materiale e sul suo spessore.


  • L’isolamento acustico di un pavimento deve essere realizzato in modo da desolidizzare completamente il pavimento dalla struttura.


  • La barriera vapore su una copertura impermeabilizzata deve essere più efficace dell’impermeabilizzazione stessa (da 5 a 7 volte). La resistenza termica degli strati inferiori non deve superare il 20% della R globale.


  • L’assenza di barriera vapore su una copertura impermeabilizzata porta al rischio sicuro di condensa.


  • I giunti di una muratura facciata-vista possono essere permeabili all’acqua e provocare infiltrazioni. Cordoli e travi di bordo possono convogliare l’acqua nelle intercapedini.


  • La conduttività aumenta con l’umidità. Un materiale dimezza le sue caratteristiche isolanti già con un contenuto del 5-6% di umidità.



  DICONO DI NOI  
Hanno chiesto un preventivo, hanno scelto noi... come è andata?


Dopo mesi di ricerca su internet per ovviare al fastidioso problema dei nostri inquilini maleducati del piano di sopra abbiamo optato per la Sorgedil perchè ci sembrava che avesse un ottimo rapporto qualità dei materiali e prezzo di realizzo. Fortunatamente le nostre aspettative sono state pienamente soddisfatte. Ora riusciamo finalmente a vivere in pace a casa nostra. Le grida ora si sentono molto ovattate, il correre con i talloni dei bambini è appena percettibile, televisione e radio non esistono più. I lavori sono stati veloci (1 giorno in meno rispetto a quanto avevamo preventivato!) e gli operai sono stati molto efficienti. Insomma..molto soddisfatti!
Marco Tapella e Stefania - Turbigo (MI)


Abito in uno stabile che ha più di quarant'anni e avevo l'esigenza di insonorizzare mia parete camera da letto che è in comune con la cucina dei vicini. Mi sono affidato a una ricerca in rete per verificare possibili soluzioni e valutarne la possibile efficacia.Il sito della SORGEDIL mi ha colpito per completezza informativa e per le molteplici soluzioni proposte; per questo dallo stesso ho proceduto con la richiesta preventivo. Sono stato tempestivamente contattato dal Sig. Vittorio, con il quale ho discusso il problema e al quale ho poi inoltrato foto esplicative della parete e dell'ambiente sul quale si sarebbe dovuto intervenire. Non mi sono state proposte soluzioni miracolose, ma possibili interventi effettuati con materiali di prima qualità (verificabili anche in rete) , che prospettassero risultati che sposassero le mie esigenze. Da qui, anche considerando gli incentivi fiscali ancora in  essere quest'anno, ho deciso di procedere. Il lavoro è stato svolto in modo professionale, celere e per il risultato ottenuto mi sentirei di consigliare la SORGEDIL a persone con una problematica come la mia. Mi fossi convinto prima,  avrei contattato il gentile Sig. Vittorio già da tempo. saluti,
Francesco Valtorta, Inzago (Mi)



SORGEDIL - Stanze Isolate Acusticamente
SORGEDIL - Isolamenti acustici muri divisori



  CONTATTI  



I nostri uffici sono Aperti:
dal Lunedì al Venerdì (8.30 - 12.30) e (14.30 - 18.30)



Perchè aspettare? Chiama!

031.75.69.50 

    oppure gratis...

800.92.60.16

oppure...

   339.13.69.788

...ci trovi sempre!




 CHI SIAMO  


La SORGEDIL , grazie alla competenza e precisione del suo personale ed all'attenta cura dei particolari, è in grado di interfacciarsi con ogni realtà per offrire il miglior servizio di isolamento acustico ed insonorizzazione civile ed industriale.


Tecnico Competente in Acustica Ambientale , ai sensi dell’art. 2. commi 6 e 7 della legge 26 ottobre 1995, n° 447 e delibera regionale 17 maggio 1996, n° 13195, riconosciuto dalla Regione Lombardia con Decreto n° 4103/98.

Responsabile Ufficio Tecnico
Sorge Vittorio

Il sistema della Sorgedil è suddiviso in categorie: CASA, AZIENDA, MUSICA, LOCALI
con prodotti specifici per ogni categoria.


 CENTRI OPERATIVI  


PIEMONTE
: Alessandria, Biella, Cuneo, Novara, Torino, Verbano, Cusio, Ossola, Vercelli

LOMBARDIA: Bergamo, Brescia, Como, Cremona, Lecco, Lodi, Mantova, Milano, Monza, Brianza, Pavia, Sondrio, Varese

EMILIA ROMAGNA: Bologna, Ferrara, Piacenza, Parma, Modena, Reggio Emilia

VENETO: Verona, Vicenza

LIGURIA: Genova, Savona

LAZIO: Roma e Provincia



Links Links Links Links

Copyright © 2015 SORGEDIL

Torna ai contenuti | Torna al menu